Trattamento di teratozoospermia: Come si cura?

A causa del fatto che non si conoscono le cause che producono la teratospermia, è difficile applicare una soluzione ai problemi di morfologia. Il trattamento idoneo dovrebbe garantire che il processo di maturazione degli spermatozoi avvenisse in modo corretto.

Spermatozoi anormali

La teratozoospermia può essere presente dalla nascita, e sarebbe per causa genetica, o essere acquisita nel tempo, a causa di alterazioni ormonali o traumi. Nei casi congeniti (dalla nascita), è molto complicato ottenere una cura di quest’alterazione.

Gli urologi consigliano alcuni procedimenti che possono aiutare a migliorare la qualità morfologica degli spermatozoi. Il trattamento più comune è il somministro di supplementi vitaminici con antiossidanti, come l’L-carnitina: con questi farmaci, i parametri seminali migliorano. Anche se è difficile che una teratozoospermia estrema sia reversibile, mediante il trattamento adeguato è possibile che si riduca la sua gravità.

Trattamenti naturali

Un’alimentazione sana ed equilibrata migliora lo stato di salute generale, per cui già il consumo di frutta e verdura apporterà benefici alla qualità spermatica.

Verdure che migliorano il seme

Inoltre, una dieta ricca di frutta e verdura aumenta l’apporto di antiossidanti, che a loro volta possono migliorare la qualità del seme. Alimenti come il pesce azzurro, con un alto contenuto di omega 3, sono altresì molto utili.

L’omeopatia viene utilizzate dalle persone che preferiscono non assumere farmaci; nel caso di uomini con problemi di sterilità maschile, concretamente teratozoospermia, si consiglia di assumere supplementi di vitamina E. Trattamenti con vitamina E sono anche consigliati nei casi di chemioterapia e radioterapia, essendo questa un potente antiossidante.

Cookies allow us to show customized advertising and collect statistical data. By continuing to use our website, you are agreeing to our cookies policy.